Pagine

mercoledì 12 aprile 2017

Quanto pesa lo spread sulla nostra economia e perché è aumentato di nuovo!



In queste ultime settimane abbiamo ricominciato a sentire parlare di aumento dello spread fra i titoli di stato italiani, e quelli tedeschi. Ma che cos'è esattamente lo spread? E' un termine inglese che significa "differenza", per esempio quella fra il tasso d'interesse che uno stato paga ai detentori di titoli del suo debito pubblico e il tasso che paga un altro stato, preso a riferimento in quanto affidabile ("in Europa questo paese è la Germania). 
Ci si riferisce allo spread, però, tra le altre cose, anche per indicare la differenza fra il tasso di interesse (variabile) sui mutui e il tasso di riferimento al quale esso è agganciato, come l'Euribor (il tasso al quale le banche europee si concedono prestiti fra loro). 

Ma soffermiamoci sul primo esempio. Uno stato che emette obbligazioni promette a chi gli presta dei fondi di restituire al termine di un dato periodo la somma ricevuta e si impegna a pagare un compenso commisurato alla durata del prestito Questo compenso serve a remunerare chi, mettendo a disposizione i propri fondi, permette allo stato di pagare le spese per consumi e investimenti che intende effettuare. Naturalmente chi ha disponibilità di denaro preferirà prestarlo a debitori che danno maggiori garanzie di restituire quanto ricevono.  I debitori meno affidabili, quindi, per invogliare a comprare i propri titoli, dovranno offrire un tasso d'interesse più alto di quello pagato da coloro che sono ritenuti più sicuri. 

  • Lo spread è proprio la differenza fra questi due tassi d'interesse e in questo caso misura il rischio di non riavere i propri soldi. 

L'aumento recente dello spread sui titoli pubblici italiani rispetto a quelli tedeschi (prossimo al 2%) segnala, quindi, che il nostro debito è percepito come più rischioso. Il motivo di tale aumento sta nel peggioramento delle aspettative sul futuro del nostro paese che, fondate o meno che siano, potrebbero anche autoavverarsi, come accade nel caso di quelle persone pessimiste e sfiduciate che proprio per questo non si impegnano in quello che fanno e così vanno diritte verso il fallimento che temevano. 

E' per questo che lo stato italiano, con i suoi più di 2mila miliardi di euro di debito, dovrebbe mettersi al sicuro diminuendone il peso (soprattutto con la crescita, in modo da ridurre il rapporto fra debito pubblico e Pil), ma anche evitando scossoni che rischino di cambiare l'umore dei propri creditori. Perché ci vuole molto a conquistare la fiducia di qualcuno, ma molto poco a perderla. E in quest'ultimo caso i costi sarebbero enormi. 


Fonte: un articolo di Pompeo Della Posta, docente dipartimento di Economia e Management Università di Pisa - tratto da Nuovo Consumo, aprile 2017


martedì 4 aprile 2017

I fondi d'investimento danno guadagni sicuri?




La prima cosa da sapere quando si sceglie uno strumento di investimento è che il rischio zero non esiste

Esistono però strumenti con diversi profili di rischio, è indispensabile sceglierli con consapevolezza, sapendo che la prima regola da adottare è quella della diversificazione: investire sempre in più strumenti finanziari e mai in uno solo. 
I fondi comuni di investimento hanno proprio questo obiettivo, raccolgono il risparmio di più investitori per investirlo in una molteplicità di strumenti finanziari. La gestione degli investimenti è affidata a una Società di Gestione del Risparmio (SGR) e il gestore del fondo li diversifica sulla base della politica di investimento dichiarata nel regolamento di gestione e sintetizzata nel documento con le informazioni chiave per gli investitori. 


Ogni risparmiatore che sottoscrive un fondo partecipa, esattamente per l'importo che ha sottoscritto, al suo patrimonio, sulla base del corrispondente numero di quote di cui diviene titolare al momento dell'investimento, il quale è soggetto alle stesse regole previste per gli altri strumenti finanziari: l'intermediario che assiste il risparmiatore dovrà valutare quale tipo di fondo è adeguato rispetto al suo profilo di rischio, cioè un insieme di informazioni che riguardano la propensione al rischio, gli obiettivi e l'orizzonte temporale di investimento, il livello di consapevolezza finanziaria. 

Più siamo consapevoli dei nostri investimenti e delle loro caratteristiche, più siamo in grado di gestirli: bisogna scegliere in base alle nostre possibilità ed esigenze, valutando l'orizzonte temporale dell'investimento, la propensione al rischio (cioè la 'disponibilità' a subire possibili perdite a fronte di possibili maggiori guadagni) e le aspettative di rendimento, ovvero il guadagno che si vorrebbe ottenere.

In collaborazione con la Fondazione per l'educazione finanziaria (Abi) 


Fonte: sintesi di un articolo di Alessia Gozzi su La Nazione, 3/04/17

lunedì 20 marzo 2017

In Borsa torna l'età dell'oro...



E' tornata l'età dell'oro: il Ftse All Share ha rotto al rialzo la resistenza di 21.584 e finalmente ha aperto la strada verso quota 25.746, ovvero un rialzo di poco meno del 20%. Stabilito l'obiettivo di prezzo, ora la domanda è entro quando tale previsione dovrebbe avverarsi. 

Diciamo che abbiamo lo scoglio di maggio con il suo «Sell in May and go away» (vendi a maggio e vai in vacanza) e in ogni caso avremo anche le elezioni in Francia a metà aprile e quindi il rialzo sarà violento e rapido. 
In queste fase sono i titolini quelli che si ubriacano di più, anche grazie alle facilitazioni fiscali a chi acquista mid e small caps. Quindi è arrivata la stagione dei titolini. 

Andiamo con la lista della spesa: tra i migliori Saes Getters, segue Openjobmetis e quindi fresca fresca Panaria che ha sfondato il massimo relativo precedente del 2016 e lo ha fatto per di più con volumi consistenti. 

Fonte: un articolo di Emilio Tomasini su La Nazione, 19/03/17



mercoledì 15 marzo 2017

Guida agli investimenti (quello in cui i ricchi investono)...



Ho appena finito di leggere Guida agli investimenti, quello in cui i ricchi investono, di Robert T. Kiyosaki, con la collaborazione di Sharon L. Lechter.

Ad essere sincero dovrei scrivere "ho appena finito di ri-leggere"... poiché è la seconda volta che leggo il libro.

  • 490 pagine impegnative, ma che mi hanno aperto la mente sull'importanza di avere una maggiore conoscenza sulle leggi fiscali, quelle societarie e sul controllo delle spese.
  • 490 pagine lunghe da digerire, ma che ti aprono gli occhi sulla differenza abissale tra "spese buone" e "spese cattive".

Insomma l'ho letto e riletto molto volentieri e sono sempre più in sintonia con gli autori che certe cose dovrebbero essere insegnate già a scuola, in modo da formare i nostri ragazzi sull'importanza di creare attivi che generino reddito negli anni.
Un gran bel libro e come tutti i libri di Robert T. Kiyosaki merita di essere letto.

Lo trovi su Il Giardino dei Libri, a questo link.

Personalmente, gli do cinque stelle su cinque.

Giancarlo Fornei

sabato 4 marzo 2017

L'anima del commercio elettronico: gli acquisti on line che crescono anche in Italia!



19 milioni di acquirenti in rete nel 2016, più 7% rispetto all'anno precedente per un totale di 20 miliardi di acquisti on line suddivisi tra 9 miliardi di prodotti e 10,6 miliardi per servizi (fonte: Osservatorio eCommerce B2c Netcomm Politecnico di Milano). 

Il commercio elettronico in Italia è in costante crescita, soprattutto grazie al settore del turismo che da solo vale il 44% anche se l'incremento di acquisti di prodotti è stato 4 volte superiore a quello dei servizi. Un avvicinamento lento, ma inesorabile ai principali mercati stranieri dove la domanda di prodotti è del 70%. 

«Anche nel commercio via web - sottolinea l'esperta di marketing Cristina Mariani - si rileva l'importanza dell'esperienza d'acquisto che, grazie alla facilità di diffusione, diventa una vera e propria arma nelle mani del consumatore finale».

Fonte: un articolo di Barbara Autori, tratto da Nuovo Consumo, marzo 2017

Dona ora quello che vuoi

Ti sono piaciute le informazioni che hai trovato nel blog? Le ritieni interessanti e utili? Allora aiutaci a tenerlo costantemente aggiornato e ricco di news. Fai la tua donazione in piena libertà. Può bastare anche un solo euro. Clicca qui sotto per donare quello che desideri, quello che puoi. GRAZIE

Etichette

Affiliazioni (4) Agevolazioni Prima Casa (1) Alberto Consoli (1) Alberto Giusti (1) Alessandro Balzan (1) Alex Bilico (1) Alfio Bardolla (5) Analizziamo il nostro rapporto con il denaro (1) Andrea Fiorini (1) Antonello Mela (1) Antonio Miclavez (2) Apple (2) Argento (5) Article marketing (1) Astrid Cornera (1) Attivi (2) Audio Corsi crescita personale (1) Auguri Pubblici (3) Autostima (1) Ben Sweetland (1) Bibletstore (1) Blog interessanti (1) Blogger (1) Bob Procton (1) Boom delle imprese create dai giovani (1) Bric (1) Btp Italia (1) Business Online (2) Carmine Gallo (1) Censis (1) Cercare di capire la crisi economica (2) Cina (2) Come creare redditi attivi (3) Come creare un blog di successo (1) Come deve essere un buon dominio (1) Come fare business (1) Come fare soldi (6) Come fare soldi online (4) Come imparare a risparmiare (3) Come la Passione Ti aiuta a Far Soldi (1) Come liberarsi dai debiti cattivi (1) Commercio Elettronico (2) Commodity (1) Conad (1) Concentrati sulla ricchezza (1) Conferenze gratuite (4) Congiuntura (1) Consigli (9) Corriere della Sera (1) Corsi e Seminari (4) Corsi Gratuiti (1) Cosa non fare mai (1) Cristina Mariani (1) Cultura Finanziaria (25) Da sapere (1) Dain Heer (1) Daniele Repossi (1) Dario Abate (1) David Clark (1) David Di Luca (5) David Ruscelli (1) Deflazione (1) Depressione (1) Diego Della Valle (1) Differenziarsi dalla concorrenza (1) Diffida da chi promette miracoli (2) Direct Line (1) Dollaro (2) Domande agli Esperti (2) Domenico Dall'Olio (1) Don Morris (1) E-Commerce (3) Ebay (2) Ebook e Libri Consigliati (76) Ecobonus (1) Economia cinese (1) Economia e Finanza (35) Economie Emergenti (2) Efficienza energetica (1) Emule (1) Endesa (1) Enel (1) Enrico Madrignani (1) Era ebook (3) Fabrizio Crespi (1) Facebook (2) Fai come lui (1) Fare coachign con Fornei (1) Fare Soldi Online (17) Farmacia Sant'Orsola (1) Ferragamo (1) Financial Times (1) Finanza (1) Finanziamenti Europei (1) Finiper (1) Flavio Troisi (1) Focus (2) Forever Living (1) Forex (2) Forme di reddito attive (1) Francesco Starace (1) Franck Partnoy (1) Frasi Celebri (8) Free Per Click (1) Gary Douglas (1) Gestire i Soldi (6) Gestire il denaro (12) Giacomo Bruno (2) Giacomo Saver (3) Giampaolo Colletti (1) Giancarlo Fornei (7) Giancarlo Fornei candidato all'europarlamento con l'Italia dei Valori (1) Giovanni Zibordi (1) Giuliano Amato (1) Glauco Maggi (1) Gli Economici di Giancarlo Fornei (1) Google (2) Greg S. Reid (1) Gruppo Tod's (1) Harry S. Dent Jr (1) Howard Schultz (1) I segreti dei 7 euro (1) I Vostri commenti (1) Ikea Italia (1) Il commercio elettronico in Italia è in costante crescita (1) Il Sole 24 Ore (1) Impara a vendere sogni (1) InBlue (1) Incentivi energetici (1) Indicizzazione (1) Inflazione (1) Infoprodotti (2) Insegnare ai figli un piano per la ricchezza (2) Instagram (1) Intel (1) Internet Economy (1) Intervista a Giacomo Bruno (1) Intervista a Giacomo Saver (1) Intraprendere (6) Investire in diamanti (1) iPhone (1) Ipso (1) James Arthur Ray (2) Jeremy Siegel (1) Jesse Eisinger (1) Jim Rohn (1) Joe Vitale (1) John Donahoe (1) John Locke (1) John Maynard Keynes (1) John Warrilow (1) Kim Kiyosaki (1) L'ebook sbarca in RAI (1) La formula della ricchezza (1) La Freccia (1) La Nazione (39) La Stampa (1) La Sterlina Inglese (1) Landing e Squeeze Page (1) Lars Petersson country manager Ikea Italia (1) Le 10 chiavi dell'infomarketing (1) Le parole dell'economia (2) Legge di attrazione (4) Leopoldo Gasbarro (1) Lesley Scorgie (1) Leva finanziaria (1) Lezioni dalla crisi (1) Libertà finanziaria (2) Lucia Ingrosso (1) Lusso (1) Luxottica (1) Mapfre (1) Marco Cattaneo (1) Marco Cobianchi (1) Marco De Veglia (3) Maria Teresa Cometto (1) Marina Roveda (1) Mark Victor Hansen (2) Mary Buffett (1) Massimo D'Amico (6) Massimo Vian (1) Maurizio De Pra (2) Max Maria Traversone (1) Mente Milionaria (1) Mercati (1) Mercato azionario (2) Mettersi in proprio (1) Michael Maloney (1) Millionaire (8) MJ DeMarco (1) Mp3 a 1 euro e 97 centesimi (1) Musica in streaming (1) Musica Online (1) Mutui (1) MyWellShop.it (1) Network Marketing (2) News di Borsa (8) Nicola D'Antuono (1) Nicola De Florio (1) Nuovo Consumo (4) Obbligazione (1) Obbligazioni (1) Ocse (1) Oliver Anvar (2) Oro (7) Osare (1) Pac (1) Panorama (1) Paola Tosato (1) Paolo Console (1) Paolo Trentini (1) Parole dell'Economia (15) Passione (1) Patti Chiari (1) Paul McKenna (2) Paypal (1) Petrolio (1) Ping (1) Pingaggio (1) Piquadro (1) Pompeo Della Posta (2) Posizionamento (1) Prada (1) Progetto GoBeyond (1) Proprietà intellettuale (1) Pulitzer (1) Radio Nostalgia Toscana (1) Rai Educational (1) Regione Toscana (1) Rendite da Internet (1) Rendite Online (2) Report Utili (1) Ricchezza (11) Ricerche (3) Risorse Gratuite (1) Risparmio (3) Robert Allen (1) Robert G. Allen (2) Robert Kiyosaki (7) Robert Shemin (1) Salone del Risparmio (2) Sam Beckford (1) Sara Robbiati (1) Seo (1) Serate di conversazione (1) Settore Immobiliare (3) Sharon L. Lechter (2) Silvia Irene Castelli (1) SisalPay (1) Snapchat (1) Social Network (1) Spotify (1) Spread (1) Stagflazione (1) Starbucks (1) Stephen D. King (1) Steve Chandler (1) Steve Jobs (2) Tendenze (9) Test (1) Titoli di Stato (1) Trading online (1) Turbo marketing (1) Uber (1) Vahan Janjigian (1) Valeo (1) Valerio Conti (2) Vero (1) Video di Giancarlo Fornei (2) Vincenzo Iavazzo (1) Viral Marketing (1) Viversani e Belli (1) Wallace D. Wattles (1) Warren Buffett (1) Web (1) Web Marketing (2) Webinar (1) XPrize (1) Yahoo! (3) You Tube (3) Zte Corporation (1)